Il modello black box

- di Giampaolo Collecchia - “L’intelligenza artificiale è come il cervello: non si può tagliare la testa e vedere come funziona” La frase di Andy Rubin, cofondatore di Android[i] riassume con efficacia un dato importante e imbarazzante per gli esperti di intelligenza artificiale (IA), spesso non in grado di sapere come il sistema di IA … Continua a leggere Il modello black box

Verso l’ accanimento prognostico ?

- di Giampaolo Collecchia - L’intelligenza artificiale (IA) sta cambiando il paradigma culturale della medicina, i modelli algoritmici e le relative capacità analitiche stanno diventando sempre più in grado di fornire risposte clinicamente importanti, soprattutto in contesti ad elevata complessità. L’ambito palliativo rappresenta un setting ottimale per l’implementazione di strumenti finalizzati a migliorare la condivisione … Continua a leggere Verso l’ accanimento prognostico ?

Riflessioni provvisorie relative al ruolo della intelligenza artificiale nella sanità

- di Franco Piunti - L’ipotesi avanzata in questa tesi è che l’etica della responsabilità, all’interno di un progetto verso la sopravvivenza biologica, che coinvolga attivamente la specie umana quale osservatore privilegiato, avrà un aiuto dall’intelligenza artificiale (I.A.), se conterrà al suo interno, in questa fase della storia della specie umana, l’etica delle intenzioni, quella … Continua a leggere Riflessioni provvisorie relative al ruolo della intelligenza artificiale nella sanità

Etica della ricerca clinica. 7/7: la promessa dell’intelligenza artificiale

- di Massimo Sartori - Tutti sappiamo che la ricerca clinica è essenziale per tradurre le scoperte scientifiche in procedimenti diagnostici o in terapie che siano di beneficio per i malati, e, in generale, per tutta la popolazione. Tuttavia, abbiamo visto che essa solleva preoccupazioni etiche, in quanto coloro che accettano di partecipare a uno … Continua a leggere Etica della ricerca clinica. 7/7: la promessa dell’intelligenza artificiale